Istruzioni tecniche semplificate RES. 1.7.4.- D.M. 2006/42/CE

Il Diritto Privato e il RES 1.7.4 della Direttiva Macchine 2006/42/CE sanciscono, per i costruttori di beni strumentali, l’obbligo di:

  • progettare e costruire macchine sicure;
  • informare e formare all’uso delle macchine in condizioni di sicurezza.

Una caratteristica imprescindibile nella redazione di un Manuale di Installazione, Uso e Manutenzione è la fruibilità da parte degli utilizzatori a cui è destinato il Manuale stesso, affinché possano operare in modo autonomo, conveniente e in condizioni di sicurezza. Tale caratteristica ha anche un importante impatto commerciale, in quanto contraddistingue il prodotto nel mercato globale.

Il redattore tecnico deve pertanto strutturare le informazioni in modo che esse risultino:

  • agevolmente individuabili all’interno del documento;
  • facili da comprendere;
  • adatte allo scopo, chiare e rese con l’adeguato livello di dettaglio.

Oggi sono disponibili metodi e strumenti ICT di ultima generazione, fondamentali perché i tecnici con le loro esperienze e competenze possano redigere Manuali di qualità. Sono richieste abilità, capacità di adattamento e innovazione per poter entrare come attori principali nel circolo virtuoso della comunicazione tecnica.

Inoltre l’adozione del Linguaggio Tecnico Semplificato apre una nuova frontiera per elaborare documenti che siano davvero un efficace strumento di  lavoro per tutta la filiera produttiva, dai centri di assistenza agli utenti finali, con una significativa riduzione di tempi e costi. Adottare il Linguaggio Tecnico Semplificato significa soprattutto:

  • frammentare i concetti in frasi di senso compiuto;
  • rispettare gli indici di leggibilità;
  • usare forme sintattiche e lessicali specifiche;
  • usare terminologie coerenti, corrette e mono referenziali;
  • scrivere frasi brevi e lineari;
  • usare la forma verbale attiva e il modo indicativo.

Il Linguaggio Tecnico Semplificato è pertanto un Linguaggio Controllato, che riduce le ambiguità e le complessità del linguaggio naturale e il cui utilizzo richiede conoscenze multidisciplinari e un insieme di regole strutturate.